18

Usare un vecchio telefono smartphone Android o iOS come Webcam e IP Camera

Da oggi tramite la App gratuita per Android e iOS, Alfred, è possibile usare il proprio vecchio smartphone come una normale telecamera IP o webcam. All’inizio ero un po scettico, ma ora mi sono ricreduto e la cosa è semplicemente fantastica!

Come prima cosa dovete procurarvi un vecchio cellulare Android, in realtà in giro è anche facile trovarlo tramite annunci su internet a poco più di 30-40 euro. Fatto questo non vi resta che installare dal Google Store o dall’App Store di Apple la applicazione Alfred e seguire le poche e semplici impostazioni iniziali.

Dovete decidere se il dispositivo che state configurando lo volete usare come Webcam oppure come Osservatore, fatto questo vi servirà solo un account Gmail di Google per poter procedere ed il gioco è fatto.

Il funzionamento è semplice, il vostro vecchio cellulare è posizionato a casa vostra, preferibilmente attaccato al cavo di alimentazione, per far si che non si scarichi del tutto la batteria, poi lanciate la App di Alfred e questa metterà il dispositivo in una sorta di Standby.

A questo punto voi uscite comodamente fuori casa e andate al lavoro, ma sia che siate collegati ad una rete 3G, sia che siate collegati ad una rete Wi-Fi, riuscirete tramite il comodo pannello della App a vedere in diretta streaming quello che accade in casa vostra. Inoltre è possibile fare molte cose, sempre tramite la App e sempre da remoto ovunque voi siate, ovvero:

  • Attivare il Flash a distanza
  • Attivare la modalità notturna
  • Impostare il rilevatore di movimento (scegliendo su 3 livelli di sensibilità)
  • Impostare un avviso/notifica alla rilevazione del movimento
  • Ruotare la visuale della webcam
  • Ascoltare a distanza anche l’audio tramite il microfono del cellulare
  • Registrare filmati in tempo reale
  • Attivare la App in automatico all’accensione del telefono

Un altra caratteristica interessante che permette di fare questa App è quella di poter condividere con un altro account Gmail, la propria webcam, così che una persona a noi cara possa essere di aiuto nel caso vi sia un movimento sospetto in casa e noi non ce ne accorgiamo in tempo.

Questi sono alcuni screenshot della App che ho catturato:

E’ possibile anche monitorare la propria casa da qualsiasi browser web, infatti vi basterà andare a questo indirizzo per accedere al comodo pannello, dove vedrete tutte le vostre Webcam installate.

alfred_web_viewser_app_camera

Considerazioni finali

Dopo una settimana di test e prove, posso garantirvi che non vi sono difetti e che il tutto funziona alla grande! Forse mi sorgono dei dubbi, ma magari sono infondati, per esempio:

  • Lasciare il vecchio cellulare attaccato perennemente alla rete elettrica di casa con il suo caricabatterie potrebbe provocare un corto circuito dal quale potrebbe scaturirne un incendio?
  • Se perdessimo il nostro cellulare nuovo, qualcuno potrebbe usare la App per monitorare la nostra vista quotidiana.
  • Se qualche malintenzionato ci ruba le credenziali di accesso al nostro account Google, potrebbe usare la app per spiarci.

Ovviamente sono domande alle quali ho cercato anche di dare una soluzione, ad esempio ho pensato che potrebbe essere meno deleterio, impostare lo spegnimento ed accensione automatico del dispositivo in una certa fascia oraria, per esempio lasciare che il dispositivo resti spento dalle 23:00 di sera fino alle 7:00 del mattino successivo, di modo che non sia sempre attivo e dia la possibilità alla batteria di scaldarsi meno e funzionare meglio, ma ripeto, queste sono mie supposizioni, magari un ingegnere elettronico saprebbe rispondere a questa domanda con certezza.

Se perdessimo il nostro cellulare la prima cosa da fare è collegarsi e cambiare la password di accesso al nostro account Google e qualsiasi malintenzionato desisterebbe alle sue azioni. Sarebbe inoltre buona prassi cambiare la password ogni tanto, giusto per aumentare la sicurezza del nostro Account.

Detto questo, ora non posso farne a meno di questa App e pensate al solo vantaggio economico che se ne potete trarre. Se facciamo 2 conti, una IP camera economica, costa attorno ad € 90,00 circa, per la stessa cifra potrebbe essere possibile comprare al giorno d’oggi 2 cellulari android semi nuovi con Android installato. Quindi viene da se che le Webcam hanno i giorni contati.

Inoltre devo ammettere che la semplicità con la quale sono riuscito a configurare il tutto è al livello di 1° elementare. Ho provato e testato diverse web camera IP in passato e non vi dico cosa bisogna fare per farle funzionare, configurazione delle porte del router Wi-Fi, impostazioni degli orari, firewall, per non parlare che ad ogni calo di corrente la webcam perdeva i suoi settaggi iniziali, questo perché le telecamere che si acquistano in giro hanno tutte dei Software di gestione proprietari fatti veramente male e che di certo non aiutano il povero utente alle prime armi ad una facile configurazione iniziale del dispositivo.

Una cosa che sicuramente viene utile a chi è intenzionato a fare le cose sul serio e bene, è quello di comprare alcuni supporti a parete per smartphone e qui ve ne elenco alcuni che potrebbero fare al caso vostro e che ho selezionato:

Se ho recensito questa App è perché sul Google Store ne ho provate tante altre e questa è veramente la migliore! Vi lascio al loro breve video di presentazione:

18

Io lo uso come citofono esterno e per evitare il surriscaldamento della batteria sempre in carica ho preso un temporizzatore (con programmazione settimanale) che da corrente solo quando la batteria è quasi scarica, una volta carica poi si stacca dalla corrente.
Costo:
1 smartphone per esterno (impermeabile tipo GUOPHONE V12 ) circa 60$ su aliexpress
1 temporizzatore 8 euro su ebay
1 interruttore gsm (serve per aprire il cancello per i corrieri quando mi consegnano) 30$ su aliexpress
Così posso rispondere al citofono in qualsiasi parte del mondo (come videocitofono) e farmi consegnare senza essere presente controllando il corriere 😀
è solo un’idea… ma a me ha risolto un bel problema con gli acquisti online 😉
p.s. è chiaro che va costruita una struttura a prova di ladro per il telefono!

Rispondi

Buongiorno,
il tuo commento è molto esaustivo e anche l’installazione di questa app è semplice. Una cosa non riesco a fare:
con il pc non ho problemi, se invece uso un’altro cellulare per vedere le immagini del cellulare usato come webcam
mi dice sempre di installare alfred, cioè non mi apre la pagina per vedere le immagini.
Puoi aiutarmi per favore ? Forò qualcosa di sbagliato e non me ne rendo conto ?
Grazie.

Rispondi

Ciao Francesco,
si devi installare anche li Alfred per poter vedere le immagini!

Ciao
Splendida APP, volevo chiederti c’è la possibilità di implementare alcune funzioni in questa app. avevo delle idee per effettuare altre operazioni.
attendo tue info

grazie

Rispondi

Ciao Enzo, purtroppo la app non è stata fatta da me. Per implementare altre funzioni potresti però suggerirle nel loro forum di discussione!

Ah ok grazie non avevo capito mi sono confuso cmq proverò a chiedere nel loro forum
grazie

Rispondi

Non sarebbe male avere la possibilità di avviare l’applicazione da remoto.
Se ci si dimentica di avviare l’applicazione sul dispositivo che fa da webcam non c’è modo di accedervi.

Rispondi

Una domanda imbarazzante, ma il cellulare usato come webcam deve ovviamente avere una scheda ed essere collegato ad internet?
In poche parole devo fare un contratto anche per il “muletto”?

Rispondi

Ciao Maurizio, non credo tu possa farlo con traffico da sim, ma solo da router Wi-Fi

Salve, volevo sapere se potevo usare il cell come web anche per altre applicazioni tipo ciaoamigos…
Grazie mille

Rispondi

Ciao Jason, non credo tu possa farlo.

Ciao avrei un problema non riesco a fare in modo che Alfred funzioni da PC come webcam e facendo il contrario vanno lentissime le immagini. Un ultima cosa il tel che lascio a casa deve avere una sim non ho capito la risposta di sopra!grazie

Rispondi

Ciao Gian devi solo usare Alfred con ADSL e router wi-fi della tua linea.

ciao. la “parte” camera è installata su di un Samsung II. Non riesco a vedere sulla parte “osservatore” nessun movimento. Registra degli spezzoni di video e non si sentono gli allert audio. Dove sbaglio? inoltre, potrei sapere dove vengono memorizzati i file Video (la cartella grazie) per poterli eliminare senza attendere una settimana. saluti

Rispondi

Ma il dispositivo se lasciato in standby, non permette all’applicazione di avviarsi in remoto, o sbaglio?
Grazie

Rispondi

Ciao Andrea, no può avviarsi da remoto. Per esempio puoi programmare il telefono che si spenga ad una certa ora e si riaccenda nuovamente ad un altra ora. Alfred si auto-avvierà automaticamente.

Salve vorrei collegare il mio vecchio smartphone con il cavo usb lungo 15 metri (non c’è wifi) e usarlo come webcam. Si puo’ fare con Alfred?

Rispondi

Mmm credo di no con il cavo USB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Usando questo sito, accetti l’uso dei cookies.

Accetto